images-4

La numerologia di Frank Sinatra

    UN ALTRO GIORNO PER PENSARE…

Novembre con il suo 11-11 ha proiettato il pensiero nel futuro….guardare lontano….
Oggi 12-12….il pensiero si è proiettato nel passato….
Francis Albert Sinatra in arte Frank Sinatra….nella ricorrenza della sua nascita ho ascoltato uno degli innumerevoli, ma tutti stupendi, pezzi da lui interpretati; in quel momento gli ho dedicato un pensiero profondo, improvvisamente è sorto in me il desiderio di conoscere meglio il carattere di questo indimenticabile artista, e così ho deciso di capire un pò di più di lui.

Era una persona in perfetta sintonia con il cosmo ed il suo desiderio profondo era quello di portare a termine i suoi molteplici importanti ideali, una persona prevalentemente governata dal cuore, amava circondarsi di buoni amici per dimostrare loro quanto sapeva essere brillante e creativo; possedeva il meraviglioso dono dell’ottimismo per questo il suo sorriso era un toccasana anche per il prossimo, indipendentemente dalla sua stupenda voce.Amava venir considerato un buon amico, affidabile e concreto, infatti dal prossimo era molto apprezzato dal suo saperci fare, anche se gli piaceva tener tutto sotto controllo.
Grazie alla sua espressività che lo ha reso estroso, brillante, creativo, riusciva a  portare gioia e cordialità nel suo ambiente, ma anche grazie alla spontaneità.

La tendenza ad apparire raffinato e perfezionista lo ha spinto alla continua ricerca della verità, sfuggendo proprio dalla volgarità e dalla massa gregaria; nonostante fosse un artista molto stimato e cercato amava la sua solitudine, momenti in cui non desiderava venir disturbato per nessuna ragione.

Valutando numerologicamente il nome di battesimo, il nome d’arte e la data di nascita si evidenzia chiaramente che è nel passaggio del percorso di vita che gli viene regalata la possibilità di poter esprimere il suo scopo di vita: dare struttura a progetti che portassero bene alla collettività.

Era dotato di un meraviglioso potenziale energetico con una strepitosa capacità di organizzare che gli consentiva di materializzare anche le idee astratte, ma pur sempre con i piedi ben saldi per terra.

Ha saputo crearsi il futuro rispettando le giuste tappe perchè sapeva prefissarsi degli obiettivi, felice e sicuro di raggiungere poi ottimi risultati.

Era particolarmente profondo e intuitivo grazie alla sensibilità che lo contraddistingueva nella lungimiranza, questa sua elevatura nel carattere avrebbe potuto rendergli difficile la comunicazione con il prossimo in quanto ben poche persone potevano essere all’altezza dei suoi pensieri, ed ecco che piuttosto che rapportarsi con chi non riteneva al suo livello preferiva i suoi momenti di solitudine, tutto questo non era assolutamente una manifestazione di superbia ma perchè in gioventù potrebbe aver dovuto sopportare regole troppo rigide rispetto alla struttura del suo carattere, divenendo così particolarmente severo verso ciò che non apparteneva al suo modo di vedere le cose, preferndo così gioire del plauso di un pubblico che avvertiva solo suo e al quale regalava il massimo di se.

Sicuramente è stato favorito dal buon intrinsecarsi degli archetipi presenti nella struttura del suo carattere come uomo e come artista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *