numerologia

La divinità che é in noi

 

    Una importante affermazione di Jung che può essere benissimo inserita nella numerologia del carattere era: ciò che non conosciamo ci possiede.

 

Per questo ribadisco l’importanza di conoscere quegli archetipi che contraddistinguono i numeri che formano la personalità, in quanto la nostra guarigione avviene quando riusciamo ad interagire opposte energie, ad esempio: materialità-spiritualità; ed è soltanto riconoscendole che riusciamo a rimnuovere l’archetipo, spesso trasformandolo dal negativo al positivo.

 

Anche la mitologia è una trasposizione degli archetipi, ognuno di loro ha una funzione psicologica in noi, in quanto: è ormai noto per chi mi segue nella lettura, sono responsabili delle nostre azioni: pregi e difetti (numeri ombra oppure archetipi posti al negativo).

 

Nei tempi antichi ogni cultura ha elaborato la propria divinità in base anche alla propria cultura.

 

Cito nuovamente Jung in quanto sosteneva che le divinità continueranno per sempre ad essere presenti nella vita dell’uomo:             RIFERIMENTO MITOLOGICO:

 

NUMERO  1 APOLLO             Dio di tutte le arti    –   Il Guerriero

 

”          2 DIOSCURI          Gemelli greci   –   Il Fanciullo

 

”          3 ERMES                Messaggero degli Dei   –   Il Giullare

 

”          4 GEA                     Femmina che impersona la terra   –   Il Costruttore

 

”         5 DIONISIO            Filosofo e grammatico greco   –   Il Cercatore

 

”         6 EROS                    Dio dell’amore   –   L’Angelo Custode

 

”         7 SCIVA                   Divinità maschile   –   Il Saggio

 

”         8 ZEUS                     Re e padre degli Dei   –   Il Sovrano

 

”         9 ORFEO                 Artista per eccellenza   –   Il Liberatore

 

”        11 PROMETEO        Riflettere nel veder lontano   –   Il Genio

 

”        22 IMHOTEP           Portatore della pace   –   Il Creatore

 

”        33 CRISTO.             Messia   –   l’Angelo Supremo dell’Amore.

2 comments for “La divinità che é in noi

  1. 4 giugno 2013 at 22:51

    MI PIACEREBBE SAPERE MOLTO DI PIU’ SUGLI ARCHETIPI,COMPLIMENTI X QST SPAZIO <3

  2. 11 luglio 2013 at 13:19

    Un’ultima cosa prima di salutarti: è naturale che ognuno di noi si identifichi con un archetipo piuttosto che un altro, ma sviluppare appieno la propria maturazione significa assorbire i tratti positivi di tutti e 4 gli archetipi. Questo aspetto è di fondamentale importanza. Buona settimana. Andrea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *