1hypericum_perforatum

Una piacevole curiosità

L’IPERICO o più comunemente conosciuto come BARBA DI SAN GIOVANNI, è una pianta che nasce nella tarda primavera per poi sfoggiare i suoi meravigliosi fiorellini gialli all’inizio di giugno, si possono trovare ovunque anche sul ciglio delle strade, anche se è consigliato di raccoglierli lontano da luoghi trafficati onde evitare i gas di scarico.

La BARBA DI SAN GIOVANNI va raccolta nel pieno della sua fioritura ossia il giorno del SOSLTIZIO D’ESTATE, il 24 Giugno.

 

 

 

 

 

Ci sono bellissime leggende che narrano la tradizione del perché va raccolta proprio questo giorno, si dice che un tempo il raccolto avvenisse nella notte di San Giovanni perché veniva considerata una notte magica.

L’olio di IPERICO possiede importanti principi attivi, per citarne alcuni: Tannini, Ipercina ecc. ecc. i quali lo rendono un ottimo rimedio per scottature, ustioni solari, dolori articolari, è inoltre un importante sbiancante per le macchie della pelle perché capace di stimolare il rigenerarsi delle cellule ( questo è anche il motivo per il quale è ottimo in caso di ustione), pur essendo un ottimo dopo sole nel caso di arrossamento, non va assolutamente usato prima di esporsi al sole in quanto rende la pelle particolarmente sensibile se esposta ai raggi del sole perché privo di filtro.

I fiorellini vanno posti in un vaso di vetro trasparente ricoperti con olio, q.b. ed esposti al sole fin quando l’olio ha assunto un colore rosso scuro (a volte servono parecchi giorni prima che lo diventi) dopodiché detto olio va filtrato ed è pronto per l’uso, RIGOROSAMENTE ESTERNO.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *